[-8] Vola la rottamazione quater: 3 milioni di domande – pronti per il rush finale

articolo a cura di:
Elisa Bidoglia
Elisa Bidoglia

pubblicazione:

rottamazione quater adesione

Rottamazione Quater, 3 milioni di domande

C’è tempo fino alla fine del mese di giugno per aderire alla quarta versione della rottamazione e fare pace con il Fisco pagando solo l’importo della quota “capitale” del debito, senza, cioè, sanzioni e interessi. Al momento sono 3, le milioni le richieste di adesione, un bilancio superiore alle aspettative del Governo che dalla sanatoria si aspetta un incasso di 12,6 miliardi di euro.

Ma sappiamo benissimo che per debiti elevati, pagare il 5, 10% del debito per ogni rata non è affatto semplice. Ecco perché quando gli stessi superano i 200mila euro il suggerimento è sempre quello di effettuare un’analisi specifica. Quest’ultima, se fatta bene, a seguito dell’impugnazione del debito può portare lo stesso a uno stralcio finanche dell’80%, quindi ben oltre il 30% risparmiabile con la Rottamazione Quater.

Ricorda che al form cliccando qui puoi metterti in contatto con un nostro professionista.

Rottamazione Quater: l’adesione

L’adesione alla rottamazione-quater dei debiti affidati alla riscossione dal primo gennaio 2000 al 30 giugno 2022 consente ai contribuenti di versare solo l’importo del debito residuo senza corrispondere le sanzioni, gli interessi, compresi quelli di mora, e l’aggio, mentre le multe stradali potranno essere definite senza il pagamento degli interessi, comunque denominati, e dell’aggio. Sarà possibile pagare in un’unica soluzione o in un massimo di 18 rate trimestrali, nell’arco, cioè, di in 5 anni. La domanda può essere presentata esclusivamente in via telematica sul sito dell’Agenzia delle Entrate – Riscossione: per gli imprenditori è un’occasione d’oro per abbattere il debito fiscale del 30-35%.

Vogliamo ricordarti che a questo link avrai l’opportunità di accedere gratis all’Intelligenza Artificiale dedicata alla Rottamazione Quater che risponde a tutte le tue domande sull’argomento. L’abbiamo istruita allo scopo di esserti sempre più di supporto e non lasciarti incorrere in errori di compilazione.

Dal 30-35% di sconto all’80%

Prima abbiamo parlato di un risparmio variabile medio dal 30-35% con la Rottamazione Quater. Lo stesso, però, dopo aver impugnato le cartelle esattoriali, può anche andare oltre l’80%. Successivamente all’impugnazione delle cartelle esattoriali, se il tuo debito è maggiore di 500mila euro potrai portare il risparmio all’80% grazie all’aiuto di un team specializzato che ti permetterà di sfruttare il nuovo Codice della Crisi e dell’Insolvenza. Con esso, quindi: riduzione del debito dell’80% e pagamento del restante 20% in 4 o 5 anni.

Clicca sul form sotto per maggiori informazioni.

Aderisci alla Rottamazione, ottieni il tuo sconto