Rottamazione cartelle esattoriali: è ammessa un’istanza frazionata?

articolo a cura di:
Federica Madonna
Federica Madonna

pubblicazione:

rottamazione cartelle esattoriali

Rottamazione cartelle esattoriali

Entro il 30 giugno, i contribuenti possono decidere di aderire alla rottamazione-quater prevista dalla Legge n°197/2022, Legge di bilancio 2023. La domanda di rottamazione può riguardare tutti i debiti riportati nella cartella esattoriale, il singolo debito riportato nella stessa, o, ancora, più cartelle

Possono essere oggetto di sanatoria anche gli avvisi di accertamento dell’Agenzia delle Entrate o di altri Enti o ancora gli avvisi di addebito INPS. Sempre se tali “atti” sono stati affidati per il recupero all’Agenzia delle Entrate Riscossione entro il 30 giugno 2022.

Come specificato non solo dalla normativa (art. 1 commi da 231 a 252 della Legge 197/2022), ma anche dal comunicato pubblicato dall’Agenzia delle Entrate Riscossione, è possibile fruire della rottamazione per cartella esattoriale o per singolo carico contenuto nella singola cartella/avviso.

Il contribuente, dunque, può presentare, anche in tempi diversi, purché entro il 30 Giugno, più domande di adesione.

Rottamazione cartelle esattoriali: in cosa consisterebbe il vantaggio dell’istanza frazionata?

La suddivisione del debito consentirebbe, in caso di carenza di risorse sufficienti per corrispondere tutte le rate, di scongiurare il rischio di decadere dall’intero piano di ammortamento, lasciando al contribuente la possibilità di scegliere quali piani di rateizzo abbandonare. 

Tramite tale scelta, verrebbero salvaguardati tutti i benefici della rottamazione quater. Ovvero la cancellazione delle somme dovute a titolo di interessi iscritti a ruolo, sanzioni, interessi di mora e aggio, per i carichi prescelti.

Tale modalità frazionata, già prevista nella precedente edizione della rottamazione, attenuerebbe gli effetti in caso di decadenza dai piani

Nell’attuale edizione della rottamazione non sono contenute disposizioni che in senso contrario a quanto sopra esposto. 

Qualche dubbio sulla effettiva attuazione di tale possibilità è stato sollevato dal comunicato dell’Agenzia delle Entrate Riscossione, dello scorso 20 gennaio. Nella parte in cui è stato precisato che le domande di adesione successive alla prima, se riferite a carichi diversi, sono considerate “integrative” della domanda originaria. Con la possibile conseguenza poi di un’unica comunicazione di accoglimento della domanda, con un unico piano di rateizzo.

In attesa di chiarimenti in merito, sembrerebbe logico considerare la validità della presentazione di pluri-istanze, con la creazione di diversi piani di rateizzo, come previsto dalle precedenti definizioni agevolate.

 

Se hai un Debito da rottamare, scegli la strategia vincente per uscirne 

Portarsi dietro un debito fiscale rappresenta una zavorra per la tua impresa e mette a rischio anche il tuo patrimonio personale. 

Oggi tornare a essere un imprenditore libero si può. Secondo il report 2022 del Ministero dell’economia e delle Finanze 1 volta su 2 il contribuente batte il fisco in giudizio, riuscendo così a ridurre, fino a eliminare, il proprio debito con il fisco. 

Affidarsi a un professionista esperto in contenzioso tributario o per rottamare il proprio Debito, si rivela uno strumento efficace e risolutivo.

E nel caso di una crisi aziendale, ricorda che oggi hai a disposizione molti strumenti giuridici, da poco rinnovati e modificati, che consentiranno di gettarti la paura alle spalle e ripartire con rinnovato slancio. 

Il concordato preventivo (approfondisci qui questo aspetto) o ancor meglio gli accordi di ristrutturazione del debito con transazione fiscale. Sono istituti non nuovi, ma oggi aggiornati e resi molto più favorevoli per l’imprenditore che li utilizza in caso di crisi d’impresa. Sono il vero saldo e stralcio per le aziende perché possono ridurre il debito fino all’80% pagando il restante 20% in quattro i cinque anni. 

CFI – Crisi Fiscale d’Impresa mette a disposizione il suo team di esperti proprio per aiutarti a trovare la miglior strategia per ottenere il massimo risultato. 

Contattaci da qui sotto, ti richiameremo entro 1 ora.

Agisci ora, risolvi la posizione Debitoria