Riforma Fiscale e Rapporti Fisco-Contribuenti: intervista all’Avvocato Filippo Ronchieri di CFI

articolo a cura di:
Giovanni Milanesio
Giovanni Milanesio

pubblicazione:

Riforma Fiscale e Rapporti Fisco-Contribuenti

Riforma Fiscale e Adempimento Collaborativo: Intervista all’Avvocato Filippo Ronchieri di CFI

Riforma Fiscale e Adempimento Collaborativo, alcuni dettagli

Nella recente intervista esclusiva con l’avvocato Filippo Ronchieri, membro del team legale di Carlo Carmine e fondatore di CFI – Crisi Fiscali d’Impresa, abbiamo esaminato da vicino gli effetti della riforma fiscale sulle relazioni tra fisco e contribuenti.

Approfondimento sulla Riforma e il Contraddittorio Preventivo

Ronchieri ha chiarito che la riforma ha portato importanti cambiamenti, tra cui l’introduzione del principio del “contraddittorio preventivo”. Questo principio favorisce una comunicazione anticipata e collaborativa tra contribuenti e autorità fiscali al fine di prevenire contenziosi e risolvere eventuali dispute in modo più efficace.

Ruolo Chiave dell’Adempimento Collaborativo

Un punto focale dell’intervista è stato l’approfondimento sull’adempimento collaborativo, un regime volontario che promuove la cooperazione tra contribuenti e fisco per garantire una gestione più efficiente dei rischi fiscali. Ronchieri ha illustrato i vantaggi e i requisiti per l’adesione a questo regime, sottolineando l’importanza della trasparenza e della collaborazione nel rapporto fisco-contribuente.

Questo estratto dell’intervista offre una visione chiara delle dinamiche in evoluzione tra fisco e contribuenti, fornendo agli imprenditori informazioni cruciali per navigare nel contesto della riforma fiscale. Segui il nostro articolo per una comprensione più approfondita dei temi trattati e per rimanere aggiornato sulle ultime novità nel campo della fiscalità d’impresa.

Cosa devi assolutamente sapere

Da oltre 20 anni CFI – Crisi fiscale d’impresa aiuta gli imprenditori a risolvere la Crisi Fiscale d’Impresa.

Impugnando il debito maggiore di 500mila euro, grazie al Nuovo Codice della Crisi, è possibile ottenerne l’abbattimento del 70-80% con la possibilità di pagare il restante 20-30% in 4-5 anni.

Ciò grazie agli Accordi di Ristrutturazione dei Debiti e ai Concordati Preventivi con la Transazione Fiscale.

Inoltre, potrai Gestire e Ridurre, fino al 100%, gli atti di Agenzia delle Entrate e Agenzia delle Entrate Riscossione (ex Equitalia). Eliminerai così Inviti a comparire, Avvisi Bonari, Avvisi di Accertamento, Cartelle di Pagamento, Ipoteche e Pignoramenti per importi superiori a 100mila euro. Clicca qui per essere ricontattato in meno di 1 ora.

Riduci il Debito del 70-80%