Prescrizione quinquennale, sanzioni e interessi tributari, l’intervista al Team Legale di CFI

articolo a cura di:
Giovanni Milanesio
Giovanni Milanesio

pubblicazione:

Prescrizione quinquennale, sanzioni e interessi tributari, l’intervista al Team Legale di CFI

Prescrizione quinquennale, sanzioni e interessi tributari: come comprenderli 

Oggi con l’avvocato Stefano Cazzato di CFI – Crisi Fiscale d’Impresa, parleremo di Prescrizione quinquennale, sanzioni e interessi tributari: Quando arriva un accertamento fiscale per imposte dovute allo Stato come ad esempio Irpef e Iva, bisogna attendere 10 anni prima che queste si prescrivano. Tuttavia, non vale lo stesso termine di prescrizione in relazione alle sanzioni e agli interessi legati al tributo, infatti dopo la metà del tempo si può già iniziare a ottenere un forte sconto. Ciò succede perché il termine di prescrizione per le sanzioni e gli interessi tributari è inferiore rispetto a quello del tributo. In buona sostanza il contribuente ha diritto a ricevere un parziale sgravio. E, se non lo ottiene con una semplice richiesta all’ufficio competente, può adire il giudice. La Corte di Cassazione, con l’ordinanza del 26 febbraio 2024, ha operato alcuni importanti chiarimenti sul tema spiegando qual è il termine di prescrizione delle sanzioni tributarie e degli interessi, facendo una distinzione nel caso in cui vi sia o meno una sentenza definitiva di condanna.

Termine di Prescrizione delle Imposte: Differenze tra Imposte Statali e Locali

Le imposte dovute allo Stato (come Irpef, Ires, Iva, bollo, imposte sulle donazioni e successioni, Canone Rai, contributi Camera Commercio) si prescrivono in 10 anni.

Le imposte dovute agli enti locali, ossia Comuni, Province e Regioni (come Imu, Tari, Tosap) si prescrivono in 5 anni.

Fa eccezione solo il bollo auto che invece si prescrive in 3 anni.

I contributi previdenziali dovuti all’Inps e i contributi assistenziali dovuti all’Inail si prescrivono in 5 anni.

Tutte le sanzioni, siano esse amministrative (ad esempio le multe stradali) o penali si prescrivono in 5 anni.

Prescrizione quinquennale Sanzioni, Interessi Tributari e Sentenze Giudiziali

Secondo la normativa vigente, le sanzioni e gli interessi legati ai tributi si prescrivono sempre in cinque anni. Ciò prescinde dal tipo di imposta a cui sono collegati. Ad esempio, nonostante l’Iva e l’Irpef si prescrivano in 10 anni, le relative sanzioni e interessi si prescrivono prima.

Chiaramente la prescrizione decorre dall’ultima raccomandata ricevuta dal fisco: sia essa l’accertamento fiscale, la cartella esattoriale, l’intimazione di pagamento. Ciascuno di questi atti interrompe il termine e lo fa decorrere nuovamente da capo.

Nel caso di tributi con prescrizione decennale, se il contribuente si accorge che, dall’ultima notifica, sono decorsi più di 5 anni ma meno di 10, può chiedere lo sgravio parziale del debito (di norma la cartella esattoriale). Può farlo con una raccomandata indirizzata all’Esattore e all’ente titolare del credito.

Questo ricorso, fatto in via di autotutela, non sospende i termini per fare ricorso. Sicché, in assenza di risposta o in caso di esito negativo, ci sono 60 giorni di tempo dalla notifica della cartella (o dell’ultimo atto ricevuto, come ad esempio un’intimazione di pagamento) per proporre ricorso alla Corte di Giustizia Tributaria di primo grado.

Conclusioni

Scopri di più sulla prescrizione quinquennale, sanzioni e interessi tributari, una reale e concreta soluzione al debito fiscale passa per l’analisi approfondita dello stesso da parte di professionisti specializzati. Solo così, infatti, un imprenditore può ottenere un quadro chiaro della sua situazione e, nel contempo, accedere alle grandi opportunità del nuovo Codice della Crisi e dell’Insolvenza che, impugnato il debito fiscale quando maggiore di 100, 200, 500 o 1 milione di euro, ne permettono l’abbattimento del 70-80% con la possibilità di pagare il restante 20-30% in 4-5 anni.

Informiamo anche gli avvocati che hanno intenzione di specializzarsi nella materia, che il 3-4 maggio 2024 terremo un corso tecnico – pratico di formazione, clicca qui per saperne di più

Vuoi abbattere il tuo debito fiscale?