Nuove Misure dell’Agenzia delle Entrate Riscossione: Impatti e Opportunità per le Imprese

articolo a cura di:
Giovanni Milanesio
Giovanni Milanesio

pubblicazione:

Nuove Misure dell’Agenzia delle Entrate Riscossione

Nuove Misure dell’Agenzia delle Entrate Riscossione: Impatti e Opportunità per le Imprese

Proteggi la Tua Impresa dal Pignoramento delle Quote Societarie: Soluzioni Efficaci

Gestire un’azienda con un debito superiore ai 200mila euro può essere estremamente stressante, soprattutto quando si è sotto pressione da parte del fisco, delle banche e dei fornitori. In queste circostanze, il rischio di pignoramento delle quote societarie diventa una minaccia concreta e allarmante.

Pignoramento delle Quote Societarie: Cos’è e Come Funziona

L’Agenzia delle Entrate Riscossione ha recentemente introdotto il pignoramento delle quote societarie come strumento per il recupero dei crediti. Questo implica che, se la tua società detiene quote in altre società, l’Agenzia potrà procedere con il pignoramento di tali quote. Questo può avere conseguenze immediate e negative sui rapporti con i soci e i partner, oltre a complicare il controllo delle società partecipate.

Impatti del Pignoramento delle Quote Societarie

Immagina di essere un imprenditore edile con un debito di 600mila euro e di possedere quote significative in altre società. Il pignoramento delle tue quote potrebbe mettere a rischio non solo la tua impresa principale, ma anche tutte le società partecipate. Questo scenario potrebbe generare instabilità e compromettere la fiducia dei tuoi partner commerciali, minacciando la sopravvivenza stessa delle tue attività.

Soluzioni per Affrontare il Pignoramento delle Quote Societarie

Fortunatamente, ci sono diverse strategie per affrontare questa situazione e proteggere la tua impresa. Ecco alcune delle opzioni più efficaci:

  1. Composizione Negoziata La Composizione Negoziata consente di negoziare direttamente con i creditori per pianificare i pagamenti in modo sostenibile. Con questo strumento, potresti ottenere una dilazione dei pagamenti residui anche fino a 10 anni.
  2. Accordi di Ristrutturazione Gli Accordi di Ristrutturazione permettono di ristrutturare il debito rendendolo più gestibile. Potresti ridurre il debito del 60% e negoziare il pagamento dei residui in 6 o 10 anni, evitando così il pignoramento delle quote societarie.
  3. Concordato Preventivo Il Concordato Preventivo offre la possibilità di ridurre il debito fino al 70-80%, con la facoltà di pagare il residuo in un periodo di 4-5 anni o più. Questo strumento aiuta a mantenere il controllo della tua azienda e a prevenire il pignoramento delle quote societarie.

La Necessità di un Team di Professionisti

Per sfruttare al meglio queste soluzioni, è fondamentale avvalersi del supporto di un team di professionisti specializzati. Tra le figure essenziali troviamo:

  • Commercialista: Prima figura di riferimento per la gestione fiscale e contabile.
  • Advisor Legale: Esperto in diritto di crisi e fallimentare, essenziale per la gestione legale della crisi.
  • Advisor Finanziario: Necessario per elaborare un piano industriale di risanamento.
  • Penalista: Utile in caso di problemi legati a debiti fiscali.
  • Attestatore Indipendente: Figura che certifica la correttezza delle operazioni di risanamento.

Conclusione

Non permettere che il pignoramento delle quote societarie metta in pericolo la tua azienda. Agisci ora per ridurre il tuo debito e proteggere il tuo business. CFI – Crisi Fiscale d’Impresa è al tuo fianco da oltre 20 anni, al punto da essere stata copertina Forbes nel 2022 ed Eccellenza del Legal nell’assistenza a imprenditori per la gestione della Crisi d’Impresa, fornendo supporto specializzato a imprenditori e professionisti con debiti maggiori di 100, 200, 500 mila e 1 milione di euro, nel compito di navigare le acque tumultuose della crisi fiscale. Con un approccio basato sulla conoscenza approfondita del Nuovo Codice della Crisi e dell’Insolvenza, aggiornato a luglio 2024 e per il quale abbiamo fissato un corso di formazione per avvocati, CFI ti offre le chiavi per una gestione strategica del debito, mirando all’abbattimento sostanziale dell’importo dovuto e alla definizione di piani di pagamento sostenibili. Si parla di un abbattimento del debito del 70-80% dopo aver impugnato le cartelle e della possibilità di pagare il restante 20-30% in 4 o 5 anni.

Abbatti il tuo debito fiscale del 70-80%