Decadenza Rottamazione Quater: è opportuno rateizzare il debito?

articolo a cura di:
Alexandra Favaloro
Alexandra Favaloro

pubblicazione:

Decadenza Rottamazione Quater

Decadenza Rottamazione Quater: è possibile rateizzare il debito?

Decadenza Rottamazione Quater, come molti di voi sapranno ci siamo lasciati alle spalle da qualche giorno la prima scadenza prevista per il pagamento della rottamazione quater che era prevista per il 31 ottobre (6 novembre incluso i 5 giorni di tolleranza).

Per chi, anche con difficoltà è riuscito a onorare la scadenza con importi spesso tutt’altro che esigui, già si affaccia all’orizzonte lo spauracchio della seconda rata, il cui saldo dovrà intervenire il 30 novembre (5 dicembre inclusa la tolleranza). 

Per questi ultimi, ancora in regola con il piano, sarà ancora possibile beneficiare della sospensione dalle azioni esecutive.

Ma cosa accade a chi è già decaduto?

Per coloro che invece non hanno avuto la possibilità di far fronte al primo pagamento, una possibile aggressione da parte della Riscossione è ben più che un timore. Piuttosto una certezza.

Il Fisco non perderà tempo. Si sta già attivando per il recupero forzoso dell’intero ammontare del debito, comprensivo nuovamente di sanzioni e interessi.

Sono migliaia, infatti, le azioni cautelari ed esecutive pronte a esser notificate che mineranno la serenità degli imprenditori.

Decadenza Rottamazione Quater: si può comunque rateizzare?

Per chi è decaduto dalla Rottamazione Quater, una piccola ancora di salvataggio, seppur con i suoi limiti, può essere rappresentata dalla rateizzazione ordinaria del debito. 

Parliamo di “limiti” poiché è evidente che chi ha cercato di accedere alla rottamazione, certamente è gravato da un grosso debito e ha sperato di poter usufruire dello sconto previsto dalla definizione agevolata. Ragion per cui, una dilazione ordinaria, comprensiva di sanzioni ed interessi di mora, in 120 o addirittura in 72 rate, difficilmente potrà essere sostenibile. 

Ad esempio. Se il tuo debito rottamato, senza sanzioni e interessi era pari a 100.000 €, una volta decaduto, il tuo debito è tornato al suo importo originario.

Si dovrà saldare, in media, circa 140.000 €.

È vero, infatti che, a differenza di quanto accaduto in passato, e come chiarito dalla stessa Agenzia Riscossione, non sussiste, in linea generale, alcun divieto di rateazione del debito residuo.

Ciò vale anche in caso di decadenza dalla rottamazione, ma è altrettanto vero che non sono state previste ulteriori agevolazioni in materia di rateizzazione. Il debito cui far fronte sarà pertanto corrispondente all’importo originario, così come non è contemplata un numero di rate maggiore.

Bisognerà solo fare attenzione perchè circola, in questi giorni, una interpretazione più restrittiva. Secondo la stessa si potrà rateizzare solo il debito oggetto di un rateizzo presentato prima del 15.07.2022 (entrata in vigore del nuovo art. 19 DPR 602/1973).

Ti ricordo che, in caso di rateazione si ha possibilità di saltare fino a un massimo di 8 rate anche non consecutive.

Decadenza Rottamazione Quater, come tutelarsi dopo

Lo scenario appare sconfortante, lo sappiamo. Intimazioni di pagamento, Fermi amministrativi, Ipoteche, Pignoramenti sono solo alcuni degli atti che ADER sta facendo partire in questi giorni con un semplice click, cambiando in alcuni casi per sempre la vita degli imprenditori.

Se ci segui sarai ormai consapevole di tutti i rischi che possono celarsi dietro a queste attività di recupero e di quanto possano essere pericolose per te e per la tua azienda.

Ma come sempre non tutto è perduto e una soluzione esiste

Agenzia Riscossione può aver commesso un passo falso notificandoti un atto ed anzi, proprio grazie a questo potresti scoprire che il debito che ti viene richiesto non è più dovuto o che l’atto presenta dei vizi che ne inficiano la validità. 

Da anni aiutiamo centinaia di imprenditori a risollevarsi dalla morsa del Fisco ed il prossimo potresti essere tu.

Non perdere tempo dunque. Se sei decaduto dalla Rottamazione Quater o se hai già ricevuto un’azione esecutiva o cautelare, Rivolgiti a noi per una consulenza. Studieremo insieme la soluzione più adatta a te!

Risolvi Adesso il tuo Debito Fiscale