Come Difendere il Tuo Immobile da una Comunicazione Preventiva di Iscrizione Ipotecaria

articolo a cura di:
Alexandra Favaloro
Alexandra Favaloro

pubblicazione:

Come Difendere il Tuo Immobile da una Comunicazione Preventiva di Iscrizione Ipotecaria

Come Difendere il Tuo Immobile da una Comunicazione Preventiva di Iscrizione Ipotecaria

 

Allo scadere dei termini per il versamento della quarta rata della rottamazione quater, molti temono l’arrivo di nuovi atti da parte della riscossione. Per alcuni “fortunati,” la definizione agevolata è ancora in corso, ma per molti imprenditori e contribuenti le risorse sono ormai esaurite, così come la possibilità di evitare azioni esecutive e cautelari.

Tra i vari strumenti a disposizione del Fisco per garantire il proprio credito, ce n’è uno particolarmente temuto: l’iscrizione di ipoteca. Immagina la tua casa, frutto di sacrifici di una vita, che improvvisamente viene messa sotto scacco dalla morsa di Agenzia Entrate Riscossione.

 

Come Difendersi dall’Iscrizione Ipotecaria?

Agenzia delle Entrate Riscossione può iscrivere ipoteca non solo su beni immobili di lusso o sulle seconde case, ma anche sulla tua prima casa. Tuttavia, per poter procedere, è obbligata ad inviare una comunicazione preventiva di iscrizione ipotecaria. Questo è un invito al pagamento entro 30 giorni, in mancanza del quale l’Agenzia provvederà ad iscrivere ipoteca sull’immobile di tua proprietà.

Quindi, se hai ricevuto una comunicazione preventiva di iscrizione ipotecaria, sebbene possa sembrarti una pessima notizia, considerala come una grande opportunità. Questo atto potrebbe permetterti di verificare il tuo debito e scoprire che può essere anche oggetto di annullamento.

 

Verifica e Annullamento del Debito

Il debito che ADER sta cercando di riscuotere con la comunicazione preventiva di iscrizione ipotecaria potrebbe essere fondato su cartelle mai notificate o non notificate correttamente. Oppure potrebbe essere un importo ormai prescritto o decaduto, non avendo operato secondo i termini previsti dalla legge.

 

L’Importanza di Agire Subito

Ignorare una comunicazione preventiva di iscrizione ipotecaria può avere conseguenze devastanti. Agire tempestivamente è fondamentale per proteggere i tuoi beni e assicurarti che i tuoi diritti vengano rispettati. Con il supporto giusto, puoi trasformare una situazione potenzialmente disastrosa in un’opportunità per rimettere in ordine i tuoi conti e proteggere il tuo patrimonio.

 

Contatta i Nostri Professionisti

Cosa aspetti dunque? CFI – Crisi Fiscale d’Impresa è al tuo fianco da oltre 20 anni, al punto da essere stata copertina Forbes nel 2022 ed Eccellenza del Legal nell’assistenza a imprenditori per la gestione della Crisi d’Impresa, fornendo supporto specializzato a imprenditori e professionisti con debiti maggiori di 100, 200, 500 mila e 1 milione di euro, nel compito di navigare le acque tumultuose della crisi fiscale. Con un approccio basato sulla conoscenza approfondita del Nuovo Codice della Crisi e dell’Insolvenza, aggiornato a luglio 2024 e per il quale abbiamo fissato un corso di formazione per avvocati, CFI ti offre le chiavi per una gestione strategica del debito, mirando all’abbattimento sostanziale dell’importo dovuto e alla definizione di piani di pagamento sostenibili. Si parla di un abbattimento del debito del 70-80% dopo aver impugnato le cartelle e della possibilità di pagare il restante 20-30% in 4 o 5 anni.

Difendi i tuoi beni dall'Iscrizione Ipotecaria