Come Affrontare i Problemi Fiscali dopo la Rottamazione Quater

articolo a cura di:
Giovanni Milanesio
Giovanni Milanesio

pubblicazione:

Come-Affrontare-i-Problemi-Fiscali-dopo-la-Rottamazione-Quater

Come Affrontare i Problemi Fiscali dopo la Rottamazione Quater

Se sei decaduto dalla rottamazione quater e sei un professionista o un imprenditore, è cruciale comprendere ciò che accadrà così come comprendere quale sarà una gestione efficace dei debiti fiscali. Entro il 20 marzo 2024, era necessario versare la prima, seconda e terza rata della Rottamazione Quater. Molti professionisti e imprenditori potrebbero non aver adempito tali scadenze. Ciò comporterà l’arrivo delle intimazioni di pagamento da parte di Agenzia delle Entrate Riscossione (Ex Equitalia)

La Possibilità di Rateizzazione

Se sei un professionista, potresti considerare la rateizzazione dell’intimazione di pagamento. Tuttavia, tale opzione potrebbe non essere disponibile se stavi già rateizzando un debito da cui sei già decaduto. L’alternativa è impugnare le intimazioni di pagamento. Questo potrebbe rivelare vizi nel debito, come la prescrizione o errori nelle notifiche.

Il Ruolo del Nuovo Codice della Crisi e dell’Insolvenza

Per affrontare il debito in modo strutturato, i professionisti possono considerare l’adesione al nuovo codice della crisi e dell’insolvenza e utilizzare il Concordato Minore. Questo strumento può consentire una riduzione significativa del debito, fino al 70-80%, con la possibilità di rateizzare il rimanente importo in 4-5 anni.

Soluzioni per le Imprese Decadute dalla Rottamazione Quater che devono gestire i loro debiti fiscali

Le imprese che sono decadute dalla rottamazione quater possono adottare misure simili ai professionisti.

Agenzia delle Entrate Riscossione e l’INPS stanno già inviando lettere che incoraggiano l’adesione alla composizione negoziata. Questo è particolarmente rilevante per i debiti successivi al 2022 e può portare a un concordato semplificato.

La Chiave: Gestire il Debito fiscale

Indipendentemente dallo strumento scelto, la gestione dei debiti fiscali è fondamentale. Non perdere tempo nell’affrontare i problemi fiscali della tua azienda o attività professionale. Trova la soluzione adatta per gestire il tuo debito e assicurati di intervenire prontamente.
CFI – Crisi Fiscale d’Impresa è al tuo fianco da oltre 20 anni, al punto da essere stata copertina Forbes nel 2022 ed Eccellenza del Legal nell’assistenza a imprenditori per la gestione della Crisi d’Impresa, fornendo supporto specializzato a imprenditori e professionisti con debiti maggiori di 100, 200, 500 mila e 1 milione di euro, nel compito di navigare le acque tumultuose della crisi fiscale. Con un approccio basato sulla conoscenza approfondita del Nuovo Codice della Crisi e dell’Insolvenza, aggiornato a luglio 2024 e per il quale abbiamo fissato un corso di formazione per avvocati, CFI ti offre le chiavi per una gestione strategica del debito, mirando all’abbattimento sostanziale dell’importo dovuto e alla definizione di piani di pagamento sostenibili. Si parla di un abbattimento del debito del 70-80% dopo aver impugnato le cartelle e della possibilità di pagare il restante 20-30% in 4 o 5 anni.

Abbatti il tuo debito fiscale